Udinese, Marino: “Crediamo di aver costruito una squadra competitiva”

Il direttore dell’area tecnica dell’Udinese, Pierpaolo Marino ha parlato dell’emergenza Covid e delle ripercussioni sul mondo del calcio e in chiusura dell’inizio di campionato della squadra di Gotti

di Redazione

Il direttore dell’area tecnica dell’Udinese, Pierpaolo Marino ha parlato dell’emergenza Covid e delle ripercussioni che si stanno ripercuotendo sul mondo del calcio. Queste le sue parole ai microfoni di Radio Sportiva“Con il rischio di trovarsi con squadre decimate, credo sia logico reintregrare giocatori che non sarebbero rientrati nelle liste a causa dei limiti. Anche l’assocalciatori dovrebbe attivarsi, perché è un peccato avere giocatori fuori rosa ed esser costretti a far debuttare Primavera ancora inadatti al campionato. Non voglio essere pessimista ma è una situazione difficile, imprevedibile. Con l’arrivo del freddo potrebbero aggiungersi ulteriori problematiche, ma cercheremo di portare avanti il torneo nell’interesse di tutti. In alcuni punti può essere ritoccato, fermo restando che si deve tutelare la salute. Fino a un mese fa stava andando molto bene, ora dovrà adeguarsi al nuovo profilo del virus. Magari si può essere più elastici su alcuni aspetti e più stringenti su altri”.


Sull’avvio di stagione dell’Udinese
“Ci aspettavamo un inizio difficile per colpa dei vari protocolli e per i tanti infortuni. L’intera rosa è stata disponibile solo a una settimana dall’inizio del campionato. Inoltre siamo stati molto sfortunati in alcuni frangenti dove meritavamo di più, ma crediamo di aver costruito una squadra competitiva”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy