Udinese, Okaka: “La vittoria ci voleva. Dobbiamo essere positivi e guardare avanti”

L’attaccante dell’Udinese, Stefano Okaka ha parlato della vittoria contro il Parma

di Redazione

L’attaccante dell’Udinese, Stefano Okaka ha parlato della prima vittoria in campionato contro il Parma di domenica, arrivata con un 3-2 molto sofferto. Queste le sue parole ai microfoni di Udinese Tv ospite della trasmissione “Udinese Tonight”“Sto bene, la vittoria di ieri ci voleva. È stata una bella partita e una grande vittoria che ci fa guardare avanti nel campionato. A prescindere da tutto, dalle critiche che ci possono stare e sono sempre costruttive, io so benissimo cosa ho fatto qua a Udine. La squadra è migliorata, io sono migliorato, il Club ha fatto un lavoro incredibile con il mercato. I commenti non mi hanno dato fastidio, nel calcio si fa presto a dimenticare. Dopo la partita di ieri i commenti sono positivi, poi perdi una partita e sei scarso. Io penso che dobbiamo essere positivi e fare il meglio possibile per aiutare il Club. Ora si vedono dei miglioramenti, abbiamo dato il tutto per tutto. Si può sempre fare di più. La palla di ieri magari potevo piazzarla di più e cercare di metterla sotto le gambe del difensore. Io l’avevo vista dentro invece il portiere l’ha parata con il piede. Mi dispiace per le critiche di una certa parte di stampa. Non penso di meritarmi quello che scrivono perché ho dimostrato molto sul campo. L’arrivo dei nuovi compagni è bellissimo! Già in allenamento si inizia a vedere come si è alzato il livello. Entrare in spogliatoio con giocatori che hanno giocato al Barcellona, alla Juventus o come Rodrigo e Musso in Nazionale, diventa più divertente e ti gasa. Inizi a pensare al futuro, a dove possiamo arrivare. Giorno dopo giorno possiamo migliorare e a fine anno tireremo le somme. Ringrazio i tifosi per i tanti messaggi positivi arrivati, sono contento anche delle critiche perché è benzina per me. Mi fa dare il massimo. Ringrazio tutti. Io purtroppo non posso fare niente per i biglietti, è difficilissimo rientrare tra i mille. Daremo il massimo per loro e non vediamo l’ora di rivedere i tifosi allo stadio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy