Udinese-Parma, remuntada bianconera firmata Pussetto

I rinforzi regalati a Gotti dalla società cambiano il volto dell’Udinese: è Nacho Pussetto a realizzare il gol decisivo nella gara casalinga contro il Parma, dopo un match intenso ma con anche tanti errori da entrambe le parti

di Redazione
L’Udinese è finalmente di qualità: i rinforzi regalati a Gotti dalla società cambiano il volto dell’Udinese. Pereyra e Arslan entrano a tempo pieno nel centrocampo dove De Paul come sempre non delude.  Per la porta la scelta di Gotti ricade su Nicolas. Davanti confermata la coppia Okaka-Lasagna, mentre in mezzo al campo nuovamente titolari Ouwejan e Arslan. Al ’10 Udinese vicinissima al gol con il colpo di testa di Samir, che tutto solo stacca a centro area su perfetto assisti di Ouwejan: ma la palla finisce di poco alta sopra la traversa. Al 18′ grande occasione per l’Udinese: Okaka tira addosso a Sepe su perfetto assist di De Paul in contropiede. Al 26’ il Parma passa in vantaggio. È Hernani a battere Nicolas con una conclusione di destro da poco fuori l’area di rigore, con la complicità di una fortuita deviazione di Samir. Solo 2 minuti dopo l’Udinese trova il pareggio. È proprio Samir ad andare a segno con un bel colpo di testa sul traversone di Ouwejan, battendo Sepe con una conclusione potente e precisa che si infila sotto la traversa per il gol dell’1-1. Al 40’ è ancora Okaka a provarci, stavolta con un colpo di testa sul cross dalla trequarti di De Paul. Il tentativo del centravanti bianconero è ben indirizzato ma il pallone termina di poco fuori dallo specchio della porta.

Udinese-Parma

Al 53’ l’Udinese raddoppia. Errore clamoroso in disimpegno di Kurtic, che regala il pallone al limite dell’area a Pereyra: il suo cross dalla sinistra  viene deviato in rete da un incolpevole Iacoponi. Al 70’ il Parma trova la rete del 2-2. È Karamoh a superare Nicolas per la seconda volta con un tocco da distanza ravvicinata sul cross di Pezzella. Al 78’ ci prova De Paul con un buon tiro a giro da poco fuori l’area di rigore, pallone che però si spegne a lato non di molto. Entrano Deulofeu e Forestieri, e si passa al 4-2-3-1. Il premio arriva al 88′: ennesimo strappo di De Paul dalla mediana, Okaka difende e serve Pussetto che vede la porta e infila un rasoterra nell’angolo. Inutili gli assalti finali dei gialloblù e la partita termina 3-2 per i padroni di casa. Per la squadra di Gotti è un successo che permette di salire a quota tre in classifica e abbandonare l’ultimo posto in campionato.
Cristian Cordone
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy