Okaka: “Futuro? Ne parleremo dopo la salvezza”

Okaka: “Futuro? Ne parleremo dopo la salvezza”

L’attaccante bianconero ai microfoni di Sky Sport: “Noi cercheremo di vincere perché ne abbiamo bisogno. Futuro? Una volta raggiunto l’obiettivo salvezza parleremo di tutto”

di Redazione

Stefano Okaka, attaccante dell’Udinese, ha rilasciato un’interessante intervista al microfono di Sky Sport in cui ha parlato dell’imminente sfida, di domani, contro la Spal, per poi esprimere l’affetto nei confronti del pubblico friulano, senza lesinare una frase sibillina in merito al suo futuro. Ecco di seguito le affermazioni rilasciate dal portentoso numero 7 bianconero:” Una realtà come la Spal riesce sempre a salvarsi in questa maniera e bisogna farle i complimenti. Non hanno staccato la spina, giocare in serie A è stimolante. Noi cercheremo di vincere perché ne abbiamo bisogno. Dobbiamo continuare a fare quello che stiamo facendo”. Per poi aggiungere: “Io non dimentico che quando sono arrivato qua ho detto che cercavo amore ed è quello che sto sentendo. Io sto ripagando la gente in campo. Futuro? Una volta raggiunto l’obiettivo salvezza parleremo di tutto”. Okaka è approdato ad Udine nella scorsa sessione di mercato invernale, proveniente dal Watford, compagine inglese di proprietà della famiglia Pozzo, con la quale ha disputato due stagioni e mezzo, collezionando 39 presenze complessive impreziosite da appena 5 gol. Tornato in Italia con tanta voglia di riscatto dopo alcuni anni piuttosto bui, l’attaccante natio di Castiglione del Lago ha sin qui totalizzato 15 apparizioni con 4 gol all’attivo: uno contro il Parma, uno con il Genoa e la doppietta di cinque giorni fa, al “Benito Stirpe”, al cospetto del Frosinone. L’aitante centravanti, ex, tra le altre, di Roma, Sampdoria e Anderlecht, e con un breve passato anche in azzurro, sta palesando le sue strepitose caratteristiche fisiche ed atletiche, facendo leva su un’ imponente struttura fisica e sullo spiccato desiderio di tornare a risplendere. Come affermato dallo stesso giocatore, la piazza di Udine lo ha accolto a braccia aperte e con tante speranze. Okaka si è sentito immediatamente adottato dall’abbraccio del popolo friulano ed ora ha in mente solo la salvezza della compagine bianconera, da conseguire, preferibilmente, domani, ottenendo un successo contro la Spal, al fine di non rendere da ultima spiaggia, la trasferta della “Sardegna Arena” contro il Cagliari. Il numero 7 bianconero è stato ingaggiato dal club friulano attraverso la formula del prestito con diritto di riscatto, ecco perché Okaka ha precisato che per quanto concerne il suo futuro in Italia si discuterà al termine della stagione, quando un ruolo fondamentale lo giocherà suo fratello, Carlo, nelle vesti di agente. Al momento, però, l’obiettivo principale ed indiscutibile è di regalare la permanenza in A all’Udinese, a margine di una stagione complicata ma dal lieto fine.

AUTORE LORENZO CRISTALLO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy