Pescara-Udinese: le pagelle

Prestazione eccellente da parte di Jankto. Si sblocca Thereau, che torna titolare e centra la doppia cifra. Un altro segno “+” per Samir

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

KARNEZIS 6 Ottimo nel primo tempo l’intervento di piede su Mitrita. Nel complesso sono pochi i momenti in cui viene chiamato in causa. Costretto a uscire nel finale per una botta alla mano.

(dal 34′ st SCUFFET sv Entra “a freddo” per sostituire il portiere greco e viene subito “freddato” da Muntari. Ma il gol dell’ex questa volta non fa male).

WIDMER 6 Un primo tempo un po’ in ombra, cresce nella ripresa.

ANGELLA 6,5 Chiamato a sostituire l’infortunato Felipe, si conferma centrale affidabile e con ottimo senso della posizione.

DANILO 6,5 Partita di grande attenzione, come richiesto da Delneri.

SAMIR 7 Un’altra prova importante per il terzino brasiliano. Con l’ingresso di Silva, riesce a proporsi in avanti, sfruttando le due doti offensive.

BADU 6 Prezioso in fase di interdizione.

HALLFREDSSON 6,5 Nel primo quarto fatica si fa infilare spesso da Zampano, poi la partita si mette in discesa. Buona l’intenzione a inizio ripresa per Jankto, che però non riesce a inquadrare lo specchio. Protagonista dello schema su punizione che consente allo stesso Jankto di siglare il 2-0.

(dal 25′ st KUMS 5 Commette un pesante errore in disimpegno che consente a Muntari di “sporcare” la rete bianconera).

JANKTO 7,5 Crea più di un fastidio alla difesa abruzzese. Suo l’assist per il colpo di testa vincente di Zapata e suo il gol del 2-0. Nel finale sfiora la doppietta personale, confermandosi uno dei migliori acquisti di questa stagione.

DE PAUL 5,5 Primo tempo anonimo. Nella ripresa appare più propositivo, ma da un giocatore con il suo talento è lecito attendersi qualcosina in più.

ZAPATA 6,5 Era chiamato a confermare la prestazione con la Juventus e alla prima occasione colpisce con prepotenza. Nel corso della gara fatica a trovare spazi.

THEREAU 6 Torna titolare dopo una domenica di riposo e centra la doppia cifra, facendosi trovare pronto in una delle poche occasioni che gli capitano sottorete. Bentornato Monsieur Cyril.

(dal 28′ st GABRIEL SILVA sv Viene schierato in difesa, con l’avanzamento di Samir. Un’opportunità in più a disposizione per Delneri per questo finale di stagione).

ALL. DELNERI 7 Come previsto, recupera Thereau e decide di schierarlo dall’inizio nel tridente-tipo con De Paul e Zapata. Contro un avversario che concede molto, la sua squadra produce movimenti e schemi studiati in allenamento. Serviva una vittoria e una vittoria è arrivata. Seppur con qualche brivido. Ma la strada imboccata è quella giusta.

PESCARA (4-3-3): Bizzarri 5.5; Zampano 6.5, Stendardo sv (6′ pt Fornasier 5.5), Bovo 5, Biraghi 6; Memushaj 5.5, Bruno 6, Verre 5 (1′ st Muntari 6); Benali 6, Cerri 5.5, Mitrita 5.5 (19′ st Kastanos 6). A disp: Fiorillo, Crescenzi, Brugman, Muric, Cubas, Milicevic. All. Zdenek Zeman.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy