Udinese: i voti degli altri

Udinese: i voti degli altri

Tutti i voti e i giudizi all’Udinese dopo il ko col Brescia

di Redazione

I voti dei quotidiani i locali e nazionali all’Udinese.

MESSAGGERO VENETO

MUSSO 7 – Già dopo 6′ pone rimedio alla sciocchezza di De Maio. Nella ripresa notevole l’intervento sul sinistro rasoterra di Bisoli, più per i fotografi quello sulla conclusione da fuori di Sabelli. Sul destro di Romulo è spiazzato dal tocco di De Maio.

BECAO 6 – Partita senza infamia e senza lode. Nel primo tempo spazza nell’area piccola un pallone vagante.

DE MAIO 5 – La palla che regala a Donnarumma all’inizio è l’emblema dell’Udinese di ieri: senza testa.

SAMIR 6 – Uno dei meno peggio tra i bianconeri.

LARSEN 4,5 – Mai un affondo, ma un’iniziativa. La peggior partita in maglia bianconera.

WALACE 6 – Ci mette il fisico, ma non basta.

JAJALO 6 – Qualche errore, vero, ma quanto corre? Suo l’unico tiro che impegna Joronen.

SEMA 5 – Mezzo voto in più rispetto a Larsen per un paio di cross ben dosati.

PUSSETTO 5 – Un paio di iniziative, ma anche tanta confusione. Al di sotto delle aspettative.

FOFANA 4 – Prestazione imbarazzante. Esce tra i fischi esasperati dei tifosi.

LASAGNA 5 – Una girata mancina alta, una punizione sulla barriera. Stop.

BARAK 5 – Si piazza sul centro destra senza incidere. Sembra molto lento.

OKAKA 5,5 – Il suo ingresso non dà la scossa sperata. Deve ancora carburare.

NESTOROVSKI SV – Tocca due palloni di numero.

GAZZETTA

MUSSO IL MIGLIORE 7 – Per dirla nel suo idioma, Musso y diez mas: stoppa Donnarumma, intercetta Bisoli e Sabelli. Lo trafigge il fuoco amico.

BECAO 5 – Apre la prima breccia in cui si infila Romulo, non dà mai una sensazione di sicurezza.

DE MAIO 4,5 – Inizia con dormita e scippo di Donnarumma, e la passa liscia. Il peggio sul gol: temporeggia troppo, non esce, devia in modo imparabile per Musso.

SAMIR 6 – Se la vede con Ayè e gliene porta via parecchie.

LARSEN 5 – Il motorino di destro si inceppa. E a sinistra non migliora.

WALACE 5 – Un tempo mezzala, un altro in regia. Lascia zero tracce.

JAJALO 6 – L’unico che prova a mettere un po’ di ordine nel caos podistico che gli gira intorno.

FOFANA 4,5 – Litiga con la palla, non alza mai la testa per vedere dove sono i compagni. Esce tra i fischi.

BARAK 5,5 – Non fa scattare la scintilla per defibrillare la squadra.

SEMA 5 – Testa bassa, cerca con insistenza lo sfondamento. Senza riuscirci.

NESTOROVSKI – SV

PUSSETTO 5,5 – Ha tre minuti di libertà sulla trequarti, mal sfruttati. Non dialoga mai con Lasagna.

OKAKA 5,5 – Mette (tanti) chili in attacco, poca utilità.

LASAGNA 5,5 – Da solo può poco, non lo attivano praticamente mai.

TUDOR 5 – L’unica cifra dell’Udinese è la percussione fisica. Non funziona, e lui non riesce a cambiare spartito.

CORSPORT

MUSSO – 7

BEACO – 6

DE MAIO – 4,5

SAMIR – 5,5

STRYGER – 5

WALACE – 5,5

JAJALO – 6

FOFANA – 5

BARAK – 5,5

SEMA – 5,5

NESTOROVSKI – SV

PUSSETTO – 5

OKAKA – 6

LASAGNA – 5,5

TUDOR – 5

TUTTOSPORT

MUSSO – 6,5

BECAO – 5,5

DE MAIO – 5

SAMIR – 6

LARSEN – 5

WALACE – 5,5

JAJALO – 5,5

FOFANA – 5

BARAK (dal 22′ s.t.) – 5,5

SEMA – 5

NESTOROVSKI (dal 40′ s.t.) – SV

PUSSETTO – 5,5

OKAKA (dal 22′ s.t.) – 6

LASAGNA – 5,5

TUDOR – 5

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy