Udinese: i voti degli altri

Udinese: i voti degli altri

I voti all’Udinese sconfitta a Firenze da parte dei quotidiani nazionali e locali

di Redazione

I voti dei quotidiani nazionali e locali all’Udinese sconfitta a Firenze.

GAZZETTA DELLO SPORT

MUSSO IL MIGLIORE 6,5 – Compie un vero miracolo nel respingere una conclusione in corsa di Chiesa. Incolpevole sul gol che decide la gara.

OPOKU 5 – Prima la mano galeotta sul gol annullato all’Udinese, poi si fa bruciare da Milenkovic nell’azione che decide la partita.

EKONG 5,5 – Regala un assist involontario a Chiesa. E non è la sola sbavatura.

SAMIR 5,5 – Spesso in affanno.

LARSEN 6 – Con Dalbert la sfida finisce in parità.

TER AVEST SV – Entra nei minuti finali quando l’Udinese è ormai in riserva di energie.

MANDRAGORA 5 – Il talento è fuori discussione, ma stavolta ci mette poco cuore e poche idee.

BARAK SV – Va a operare a destra, ma facendo una grande confusione.

JAJALO 5,5 – Soffre il pressing di Castrovilli.

DE PAUL 5 – Un tiro rasoterra, un destro che finisce quasi in curva. Trotterella con poca ispirazione.

SEMA 6,5 – Spinge sulla corsia di sinistra creando più di un problema alla difesa della Fiorentina.

NESTOROVSKI 6,5 – Segna un gol annullato per fallo di mano di Opoku e ne salva uno ribattendo sulla linea di porta una conclusione di Castrovilli.

LASAGNA 6 – Ha la palla per il pareggio, ma Dragowski lo gela.

OKAKA 5 – Anche lui pasticcia sul gol di Milenkovic. E in attacco non incide.

TUDOR 6 – Dopo il gol della Fiorentina si fa tradire dal nervosismo e viene espulso. Però aveva messo bene in campo la sua Udinese.

MESSAGGERO VENETO

MUSSO 6,5 – Una sola vera parata importante su Chiesa quando si era sullo 0-0. Sempre all’altezza quando serve.

SAMIR 6,5 – Il migliore per sicurezza e personalità. È vero che prende un cartellino giallo ma solamente perché deve porre rimedio alla leggerezza di un compagno. Puntuale negli anticipi, in un paio di occasioni esce anche in maniera rabbiosa palla al piede dalla sua metà campo. Considerando che di fronte aveva un giocatore del calibro di Chiesa al quale concede solo un cross, la sua prestazione assume ancora maggior rilievo.

OPOKU 6 – Preferito a De Maio rispetto al quale è un po’ più rapido e adatto per contenere le veloci punte viola. Prestazione onesta.

EKONG 5,5 – Partita di sostanza macchiata da quello sciagurato retropassaggio col quale innesca Chiesa. Poi ci pensa Musso a mettere una pezza.

LARSEN 5,5 – Il danese conferma di aver avuto un inizio di stagione complicato. Non male in fase di contenimento, davanti mai un guizzo e un’occasione mal sfruttata.

MANDRAGORA 5,5 – Utile quando si tratta di andare a completare la gabbia per contenere Ribery però sono troppi gli errori negli appoggi.

JAJALO 5,5 – Sul giudizio pesa l’errore che commette quando lascia sfilare il pallone sul fondo invece di giocarlo e rilanciare. Su quel corner arriva l’1-0.

DE PAUL 4,5 – Sbaglia tutto dall’inizio alla fine. L’ultima punizione calciata rasoterra è l’emblema della sua partita. Regge fino a un certo punto l’alibi del lungo stop.

SEMA 6,5 – Lo svedese manda segnali di crescita. Regge la sfida con Lirola, anzi in alcune fasi prende decisamente il sopravvento.

OKAKA 6 – Cerca di tenere palla e far salire la squadra. Gran palla per Lasagna.

NESTOROVSKI 6 – Gol da opportunista, ma viziato da un fallo di mano. Un salvataggio sulla linea.

LASAGNA 5,5 – Dopo i due gol falliti a Verona ecco l’1-1 sbagliato ieri. Stavolta, va detto, ci sono anche dei meriti del portiere avversario.

BARAK SV – Poco più di un quarto d’ora senza, non trova il guizzo risolutore.

TER AVEST SV – Primo gettone stagionale.

CORRIERE DELLO SPORT

MUSSO 7 – Evita l’imbarcata: su Chiesa si supera, riuscendo ad ipnotizzarlo.

OPOKU 6 – Serve di mano Nestorovski, ma contiene Ribery.

EKONG 6 – Chiude spesso bene, tranne quando si perde Chiesa.

SAMIR 5,5 – Per fermare Castrovilli è costretto a ricorrere al giallo, non esente da colpe sul gol di Milenkovic.

LARSEN 6 – Spinge e si abbassa quando c’è da difendere.

TER AVEST SV – Entra quando c’è da lottare.

MANDRAGORA 5,5 – Non punge quando ne ha l’opportunità.

BARAK SV – Ci prova, ma deve fare i conti con il gigante Caceres.

JAJALO 4,5 – Si trova a dover frenare Castrovilli, ma finisce con l’esserne schiacciato. Regala il corner con cui passa la Fiorentina.

SEMA 6 – Ci mette il fisico.

DE PAUL 6 – Rientra dopo tre turni di squalifica. Non si arrende, 3 degli 8 tiri dell’Udinese sono suoi.

NESTOROVSKI 6 – L’unico squillo è il gol poi annullato, salva poi su Castrovilli.

LASAGNA 5,5 – Sa farsi pericoloso sfruttando un diagonale, poi cala.

OKAKA 6 – Suo il pallone per Lasagna sul quale Dragowski si esalta.

TUDOR 5 – Rimedia il rosso diretto per proteste

TUTTOSPORT

MUSSO 7 – Decisivo sia su Castrovilli che su Chiesa.

OPOKU 5,5 – Fallo di mano che porta all’annullamento del gol ed è responsabile sul gol subito.

EKONG 6 – Buona prestazione, ma la palla persa sulla quale si avventa Chiesa abbassa il voto.

SAMIR 5,5 – In ritardo sulla rete di Milenkovic

LARSEN 6 – Si danna e si dà un gran da fare.

MANDRAGORA 5,5 – Troppa imprecisione a larghi tratti.

JAJALO 5 – Sbaglia a più riprese compreso quando lascia scorrere il pallone sull’angolo da cui nasce il gol partita.

DE PAUL 6 – Due tiri e movimento, ma da lui è lecito aspettarsi di più.

SEMA 6 – Buona prestazione su entrambe le fasce.

NESTOROVSKI 6 – La sua rete è annullata per mani di Opoku. Poteva essere decisivo come quando sventa un gol del raddoppio.

LASAGNA 5,5 – Spreca l’occasione del pari.

OKAKA 6 – Pochi palloni toccati, in più con poca consistenza.

TUDOR 5,5 – Espulso per proteste plateali verso l’arbitro, sul profilo tattico gara preparata bene.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy