Udinese: i voti degli altri

Udinese: i voti degli altri

II voti dei quotidiani sportivi e dei quotidiani locali all’Udinese

di Redazione

I voti e i giudizi all’Udinese da parte dei quotidiani sportivi e locali.

CORSPORT

Musso 6,5
De Maio 5,5
Teodorczyk (43’ st) sv
Troost Ekong 5
Nuytinck 6
Opoku 5,5
Pussetto (32’ st) 6
Mandragora 6
Jajalo 5
De Paul 6
Stryger Larsen 6
Lasagna 6
Nestorovski 7
Ter Avest (7’ st) 6
All. Gotti 6
TUTTOSPORT
MUSSO 6 Sui gol non può nulla ma è sempre attento.
DE MAIO 6 Bel cross sul gol annullato a Nestorovski in avvio. Teodorczyk (44’ st) ng.
TROST EKONG 5 Il fallo da rigore su Quagliarella è più che mai evitabile.
NUYTINCK 5.5 Soffre troppo nella ripresa.
OPOKU 5 Che fatica nel duello con Murru. Pussetto (33’ st) 6 Sfiora il pari nel finale
MANDRAGORA 5.5 Dopo il rosso a Jajalo si perde per strada.
JAJALO 4 Già ammonito nel primo tempo, si becca un altro giallo in avvio di ripresa per un brutto fallo su Ramirez. Ingenuo.
DE PAUL 5 Prestazione sotto tono.
STRYGER LARSEN 6 Tra i pochi a salvarsi.
LASAGNA 5.5 Ha una buona occasione nella ripresa ma la spreca.
NESTOROVSKI 6.5 Segna due gol ma il primo in fuorigioco. Ter Avest (8’ st) 5 Fatica tanto.
ALL. GOTTI 5.5 L’Udinese va avanti con merito ma si chiude troppo. Far uscire Nestorovski non è una buona mossa.
IL GAZZETTINO
MUSSO 6,5
Il suo lo ha fatto con sicurezza, ma nulla ha potuto sulla punizione di Gabbiadini che si è infilata all’incrocio.
DE MAIO 6
Ha concesso poco a Quagliarella quando il doriano svariava sulla sinistra. Il suo lo ha fatto con buona sicurezza anche se di tanto in tanto ha commesso qualche errore nel passaggio.
EKONG 4,5
Non ha scusanti. Un atleta della sua esperienza non può commettere il più inutile dei falli, tre metri fuori area, sull’avversario che dava le spalle alla porta. Da quella stupidaggine la Sampdoria non solo ha pareggiato, ma ha trovato più certezze ed energie. Nel secondo tempo, ha fatto il bis: intervento da tergo su Quagliarella in piena area, pure lui spalle alla porta, oltretutto in posizione defilata e rigore che ha determinato la sconfitta dei bianconeri. Non è che la sua partita sia stata esemplare a parte le due fesserie, pronti via butta fuori una palla che doveva imbeccare un compagno, chiude maldestramente in altre situazioni.
NUYTINCK 6,5
L’esperienza lo ha sempre aiutato. Insuperabile nel gioco aereo.
OPOKU 6
A corrente alternata, una gara in cui non ha inciso in fase offensiva (come previsto), ma ha saputo dar man forte alla difesa. MANDRAGORA 6
Ha speso tutte le energie. Ha lottato con caparbietà, lo ha fatto a scapito talvolta della necessaria lucidità, ma ha dimostrato, senza fare nulla di trascendentale, di essere un perno del centrocampo. JAJALO 5
Non è ammessa l’ingenuità del fallo al 7′ della ripresa su Ramirez. Giusto il giallo e dato che era già stato ammonito (il primo provvedimento è sembrato esagerato) è stato espulso. Il suo primo tempo è stato buono, ha recuperato palloni, li ha distribuiti con la precisione dell’orefice.
DE PAUL 5
Quasi mai in gara. Il vero De Paul lo si è visto per la prima volta al 12′ della ripresa quando ha superato due avversari per smistare a sinistra per Stgryger. E’ parso stanco, anche mentalmente, pagando il duplice impegno con la nazionale argentina.
STRYGER 6
Ha lottato, ha corso, ha chiuso, ha agito anche da terzino con buoni risultati, ma nell’affondo si è visto poco.
LASAGNA 6
Si merita la sufficienza perché ha sempre lottato. Di palloni giocabili però ne ha visti pochi e qualcuno lo ha sbagliato pure lui.
NESTOROVSKI 6,5
Bello il suo primo gol in bianconero. Come bello è stato quello annullato per questione di centimetri per fuorigioco dello stesso atleta. Il macedone sta crescendo, il gol di ieri lo aiuterà a fare ancpora di più.
TER AVEST 6
Entra in un momento difficile. C’è da fare muro, lui si fa trovare pronto.
PUSSETTO 6
Entra e inventa un tiro potente da fuori che Audero para in due tempi.
TEODORCZYK sv
Pochi spiccioli di gara per essere giudicato.
Allenatore GOTTI 6
Ha impostato bene la gara, la squadra lo ha seguito bene, ma nessuno poteva ipotizzare le amnesie di Ekong e Jajalo.
MESSAGGERO VENETO
6,5 Musso Devia una conclusione di Jankto, ci arriva sul sinistro di Gabbiadini deviato da Ekong. Incolpevole sui gol.6 De MaioPregevole il cross per il colpo di testa di Nestorovski che segna in fuorigioco. Dietro regge bene.
4 Ekong Comincia con un appoggio in fallo laterale, segnale di una serata sciagurata che trova l’apice nell’inutile fallo che porta alla punizione di Gabbiadini e al fallo da rigore su Quagliarella.
6 Nuytinck Ancora una volta il più preciso in fase difensiva. É suo il tiro-cross non sfruttato da Lasagna per il potenziale 1-2.
6 Opoku La fascia non è il suo mestiere, però si adatta. Nel primo tempo tenta anche un paio di inserimenti.
6 Mandragora Non sfrutta un buon pallone in area blucerchiata. In inferiorità numerica si sdoppia e regge per quanto è possibile.
4 Jajalo Incomprensibile come un giocatore della sua esperienza vada a commettere il fallo della seconda ammonizione.
5 De Paul Ennesima prestazione al di sotto delle aspettative. Sarà anche il giocatore che fa la differenza, ma finora in quante partite l’ha fatta davvero?
6 Larsen Sarà un caso ma sulla sinistra sembra più a suo agio. Partita onesta la sua.
4,5 Lasagna Non ne tiene una, non ne prende una. Triste e con la testa bassa. Non sfrutta l’unica occasione. Grande assente.
5,5 Ter Avest Esterno alto nel 4-4-1, poi finisce da terzino. Si fa vedere poco.
6 Pussetto Entra con l’atteggiamento giusto. Impegna Audero con un destro velenoso.
SV Teodorczyk La carta della disperazione giocata da Gotti forse un po’ in ritardo.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy