Udinese: i voti dei quotidiani nazionali e locali

Udinese: i voti dei quotidiani nazionali e locali

Udinese bocciata, specie con DE Paul risultato di gran lunga il peggiore tra i bianconeri travolti dalla Lazio. Gotti: finito già il suo effetto?

di Redazione

I voti e i giudizi dati all’Udinese travolta dalla Lazio sui quotidiani sportivi e locali.

TUTTOSPORT

MUSSO 6 Preso a pallate da subito, si esalta su una punizione di Luis Alberto. Impotente sui gol laziali.
BECAO 5 Abbocca al tranello di Milinkovic e si ritrova a terra senza subire fallo.
TROOST-EKONG 4.5 E’ il primo a vivere l’incubo quando Correa inizia il suo show palla al piede. In sofferenza per tutta la partita e affonda inevitabilmente.
NUYTINCK 4.5 Fatica tantissimo nell’uno contro uno, Lazzari lo salta con costanza disarmante e il guizzante Correa lo umilia causando il secondo rigore. Troppi i problemi causatigli dall’argentino
STRYGER LARSEN 5 Buon spinta ma dalla sua parte Lulic sfonda sempre e su Milinkovic poteva fare molto meglio in occasione del vantaggio laziale.
MANDRAGORA 6 Sfiora il pareggio e attiva Nestorovski in avvio,resta il migliore dei suoi.
WALACE 5.5 Per progressione e potenza fisica sarebbe il Milinkovic dell’Udinese però la sfida a distanza la vince il centrocamapista serbo. Barak (31’ st) ng.
DE PAUL 5.5 Non ha grande possibilità di progressione e si incarta sulle sue stesse giocate. Mai efficace. Fofana (15’ st) 6 Ci prova ma sbatte contro un muro.
SAMIR 4.5 Da quella parte Lazzari macina troppo, avrebbe dovuto coprire di più e cercare soluzioni efficaci.
NESTOROVSKI 4.5 Ha sul piede la palla del pareggio istantaneo ma la sciupa malamente.
OKAKA 4.5 Annullato a lungo da Radu, non proprio la sua miglior partita. Teodorczyk (37’ st) ng.
ALL. GOTTI 5 Bene solo i primi 15’, poi i suoi si spengono all’aumentare dei giri laziali.

CORSPORT

Musso6 Tre gol senza colpe. Tre parate per evitare il peggio.
Becao 5,5  Perde il duello con Milinkovic sul gol di Immobile.
Ekong 5,5  Macchia una buona prestazione con il rigore su Correa.
Nuytinck 5  In costante apprensione, stende Correa e chiude la partita dei friulani.
Stryger 5,5  Lulic lo soffoca, si riprende appena con Jony.
Mandragora 6  Una palla gol per Nestorovski, va vicino al pari in diagonale. Di più non poteva.
Walace 5,5  Protegge bene la palla, è troppo statico. Piantato, nel vero senso della parola, davanti alla difesa.
Barak (31’ st) 6 L’ultimo quarto d’ora è un allenamento.
De Paul 5,5  L’argentino parte troppo da lontano. Non incide.
Fofana (15’ st) 5  E’ capace di ben altri slanci e strappi. Svogliato.
Samir 5 Subisce a lungo Lazzari.
Okaka 5,5  Lavora duro, fa salire l’Udinese, utile ma non pericoloso.
 Teodorczyk (37’ st) sv  Entra per i titoli di coda.
Nestorovski 5  Si divora, nel modo più sbagliato, l’unica palla-gol su cui potrebbe girare la partita dei friulani.
Gotti (all.) 5  Poca Udinese. Non convince l’impatto passivo all’Olimpico.
MESSAGGERO VENETO
5 Becao In occasione del contatto con Milinkovic-Savic va a terra come un palloncino che si sgonfia. Prima un fallo alla … Ekong con l’avversario spalle alla porta.
4,5 Ekong Errare è umano, perseverare diabolico. Un altro calcio di rigore procurato anche se forse nell’azione non è lui il principale colpevole.
5 Nuytinck Stavolta anche lui finisce dietro la lavagna. Correa se lo beve e lui non riesce a trattenersi dallo sgambettarlo in area.
5 Larsen Non salta mai l’uomo ma almeno tenta di proporsi all’inizio, poi scivola nell’anonimato.
5,5 Mandragora C’è il suo zampino nelle due azioni più pericolose dell’Udinese: mette Nestorosvki solo davanti a Strakosha, poi di destro sfiora il palo.
5 Walace Compassato, fin troppo. Le mezzepunte della Lazio passano come nel burro nella sua zona.
4 De PaulUna buona azione all’inizio, poi tre passaggi sbagliati di fila, l’ultimo è quello che innesca l’azione del rigore del 2-0. Servono fatti, non parole.
4 Samir Piazzato a sinistra, non copre, non spinge e dorme in area. Imbarazzante.
4,5 Nestorovski Un attaccante di serie A non può calciare alle stelle il pallone offertogli da Mandragora.
5 OkakaRientra senza colpo ferire. Nel secondo tempo ha una palla gol ma calcia sul corpo di Strakosha. Poi si scopre che era in fuorigioco.
5 Fofana Mezz’ora finale in una situazione onestamente complicatissima.
SV Barak Entra a partita praticamente finita.X
Teodorczyk Pochi minuti al posto di Okaka.
IL GAZZETTINO
MUSSO6.5
Non ha colpe sui tre gol subiti, due peraltro dal dischetto. Nel secondo tempo evita la quarta rete deviando d’istinto un colpo di testa di Lulic che sembrava destinato rete.
BECAO 5Inizia con due inutili fallo da tergo sull’avversario consentendo alla Lazio di usufruire di altrettanti calci di punizione da posizione favorevole. Sul primo gol si fa trovare impreparato sul lancio dalla trequarti anche se forse è stato tradito da una spintarella alle spalle. Il Var però è stato inesorabile, ravvisando l’intervento del giocatore laziale ininfluente e comunque regolare.
EKONG 5Non perde il vizio di commettere inutili falli dettati dall’istinto, ci riferiamo a quello su Correa al 35′, punito con il penalty. Poi la sua gara è migliorata, ma ha commesso marchiani errori.
NUYTINCK 5Stavolta non ci siamo. Ingenuo quando ha atterrato in area al 45′ Correa consentendo alla Lazio di usufruire del secondo calcio di rigore, quello che ha chiuso la gara. Nella ripresa si è un po’ rinfrancato in alcune chiusure dopo aver sofferto, eccome, la rapidità e la velocità di Lazzari.
STRYGER 6Una prestazione senza infamia e senza lode. Certo poteva e doveva fare di più, ma è stato tra i meno peggio.
MANDRAGORA 6È uscito con la maglietta intrisa di sudore. Ha lottato, corso, recuperato palloni, ne ha anche persi, ma tanta generosità è stata pagata quando doveva essere lucido per cercare di liberarsi per concludere.
WALACE 6La velocità, l’agilità, la fantasia dei centrocampisti laziali lo hanno messo in difficoltà da subito. Piano piano si è ripreso, ma ormai la gara era già nelle mani dell’avversario.
BARAK 5,5
Si è mosso bene, segno che sta bene atleticamente, ma è parso poco concreto.
DE PAUL 4,5
A tratti inguardabile tanto da sembrare svogliato e deconcentrato. Non ha mai inciso, ha sbagliato anche passaggi elementari, ha chiuso male, giustamente al quarto d’ora della ripresa è stato sostituito.
FOFANA 5,5
Entra e si rende protagonista di un paio di accelerazioni, sradica dai piedi dell’avversario, due-tre palloni, poi si adegua all’andazzo, sbaglia qualche servizio di troppo.
SAMIR 5Schierato a sinistra per cercare di aiutare Nuytinck a limitare Lazzari ha fallito il compito. Oltretutto mai si è visto in fase offensiva.
OKAKA 6Il suo lo ha fatto. Di palloni ne ha recuperati, ha lottato, ha dato anche man forte alla retroguardia, francamente era difficile pretendere da lui molto di più.
TEODORCZYK sv
Come gli è già successo, entra quando c’è ben poco da fare per raddrizzare la barca.
NESTOROVSKI 5Al 12′ della ripresa nell’unica azione dei bianconeri degna di essere ricordata, vanifica un servizio smarcante in area di Mandragora. Colpisce maldestramente spedendo alto. Non era giornata nemmeno per lui e lo si è capito con il trascorrere dei minuti.
Allenatore GOTTI 5
Forse si è già esaurito l’affetto Gotti. La squadra per lunghi tratti è parsa spenta, nel primo tempo quasi inevitabilmente dopo essersi chiusa nella propria metà campo.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy