Udinese-Juventus: le pagelle

Prestazione importante da parte della compagine bianconera: tra i migliori in campo Zapata, autore del gol del momentaneo vantaggio e sempre pericoloso in area torinese

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

KARNEZIS 6 Nel corso dei primi 45 minuti interviene solo due volte e senza ansia alcuna. Incolpevole in occasione del gol di Bonucci. Per il resto dimostra la consueta solidità.

WIDMER 5,5 Bonucci, in occasione dell’1-1, si infila tra lui e Perica, ma probabilmente l’errore è dei compagni alle spalle. Unico dubbio, comunque di una prestazione giocata in modo attento.

FELIPE 6,5 Primo tempo di grande attenzione. In apertura di ripresa ruba palla a metà campo a Higuain, costringendolo al fallo.

DANILO 6,5 Partita da leader della difesa. In particolare si fa notare per un’ottima chiusura su Cuadrado attorno alla mezzora del secondo tempo.

SAMIR 6,5 Cuadrado prova a pungere in più di un’occasione, ma riesce sempre a farsi trovare pronto. Da segnalare un’ottima chiusura su Higuain al termine del primo tempo. In generale, è sempre stato costretto a rimanere bloccato nella sua metà campo confermandosi difensore di grande affidabilità.

JANKTO 6,5 Parte con timidezza ma con il passare dei minuti acquista coraggio, risultando prezioso in fase difensiva e un vero jolly dalla metà campo in su.

HALLFREDSSON 6 Fisicità che si fa sentire nel mezzo.

FOFANA 6 Un mix di energia e frenesia: al 16′ mette in apprensione la difesa torinese imbeccando Perica, che però non sfrutta al meglio l’assist del francese. Al 37′ ha la peggio in uno scontro con Alex Sandro ed è costretto ad abbandonare il campo.

(dal 39′ st BADU 5,5 Sbaglia qualche movimento di troppo, ma nel finale dà una mano importante alla causa bianconera).

DE PAUL 6 Nel corso del primo tempo perde costantemente il duello con Chiellini. Nella ripresa scende in campo con maggiori convinzione e concretezza.

(dal 30′ st ANGELLA sv Inserito per garantire maggiore copertura).

ZAPATA 7 Dopo quasi tre mesi ritrova la rete, proprio contro la squadra più forte del campionato. Per 90 minuti combatte contro tutti e tutto creando più di qualche apprensione alla difesa juventina. Ti vogliamo così.

PERICA 5,5 Primo tempo piuttosto evanescente.

(dal 40′ st MATOS sv Velocità e leggerezza nei minuti finali).

ALL. DELNERI 6,5 Rinuncia a Thereau (non convocato) e sorprende tutti schierando dall’inizio un tandem offensivo di “peso” composto da Zapata e Perica. Una mossa che si rivelerà vincente. Ma il merito è soprattutto quello di aver schierato una formazione quadrata con un’identità di gioco ben precisa. Sul gol di Bonucci protesta molto con l’arbitro Damato, che decide di espellerlo.

JUVENTUS (4-2-3-1) Buffon 5.5, Dani Alves 6, Bonucci 7, Chiellini 6 (11′ st Benatia 6), Alex Sandro 6, Khedira 6, Pjanic 5.5, Cuadrado 6.5 (27′ st Pjaca sv), Dybala 7 (42′ st Rincon sv), Mandzukic 5, Higuain 6. All. Allegri 6.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy