Gazzetta: “Tudor traballa ma rassicura, ‘giocheremo alla grande’”

Gazzetta: “Tudor traballa ma rassicura, ‘giocheremo alla grande’”

La sua posizione non sembra in dubbio, anche se qualche nome comincia a girare (Ballardini, Colantuono e Marino in rigoroso ordine alfabetico).

di Redazione

Il punto della Gazzetta sull’Udinese:

È una vigilia ad alta tensione. I sette gol presi a Bergamo hanno lasciato un segno profondo nell’Udinese chiamata a riscattarsi questa sera contro la Roma: «Per loro sarà dura», dice Igor Tudor all’inviato di Roma Tv. Il tecnico croato è una maschera. Risposte ridotte all’osso, poca voglia di parlare forse perché mai come in questo momento bisogna far parlare il campo. «I ragazzi adesso sono un po’ acciaccati, ma al momento di entrare in campo dovranno stare benissimo», l’altra frase forte buttata là da Tudor. Il tecnico ha ricevuto critiche per le scelte fatte a Bergamo ma non possono bastare queste per giustificare la vergognosa prestazione di domenica: «I ragazzi sono arrabbiatissimi, sono convinto che faranno una grande gara per cercare di farsi perdonare dai tifosi».

Futuro

La sua posizione non sembra in dubbio, anche se qualche nome comincia a girare (Ballardini, Colantuono e Marino in rigoroso ordine alfabetico). La società anche ieri gli ha ribadito la massima fiducia, ma la faccia di Tudor ieri era quella di uno che tanto sereno non è. «Non c’è una spiegazione a quello che è successo nel secondo tempo di Bergamo – ribadisce –. Lo considero un episodio brutto, ma che resterà tale: l’Udinese non è quella vista nel secondo tempo con l’Atalanta». È quella della prima mezz’ora. Precisazione doverosa: «Perché per mezz’ora la squadra aveva fatto la miglior gara della stagione. Ecco, è da lì che dovremo ripartire con la Roma». In uno stadio che conterrà 20 mila persone e che ieri, dopo la conferma della partnership con la Bluenergy, azienda di riferimento nel Nord Italia per la fornitura di luce, gas e servizi, diventerà sostenibile. Un particolare che stasera non sarà tra i pensieri dei tifosi. Loro vogliono una squadra che lotti e che metta in difficoltà la Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy