GdS – Bisoli illude il Brescia, De Paul salva l’Udinese

GdS – Bisoli illude il Brescia, De Paul salva l’Udinese

I friulani giocano meglio ma acciuffano il pari solo nel recupero.

di Redazione

Finisce 1-1 tra Brescia e Udinese con i gol di Bisoli e De Paul a raccontare il pomeriggio del Rigamonti. Esordisce Diego Lopez sulla panchina del Brescia e come prima scelta, in assenza di Ernesto Torregrossa, consegna la fascia da capitano a Mario Balotelli. Per Luca Gotti, reduce da quattro sconfitte consecutive compresa la Coppa Italia, si tratta di un pomeriggio delicato.

Parte meglio l’Udinese che dopo 2’ colpisce la traversa col sinistro dopo lo scambio con Okaka dal limite. Al 12’ l’arbitro Piccinini assegna un rigore all’Udinese per un fallo di mano di Bisoli su cross di Sema: la Var smaschera l’abbaglio, il giocatore del Brescia colpisce la palla in pieno volto, è calcio d’angolo. L’Udinese si srotola meglio sul campo e al 17’ il sinistro di Lasagna obbliga Joronen al volo. La risposta del Brescia sta nella giocata di Balotelli che al 20’ dopo due doppi passi lascia partire un destro dal limite che cade poco sopra la traversa. Ma è l’Udinese a seguire orme più lineari, come al 27’ quando Okaka al termine di un’iniziativa di De Paul colpisce l’esterno della rete con la palla leggermente deviata da Cistana. I friulani si fanno preferire per le trame e la difesa del Brescia fatica a limitarle Al 41’ il destro di Okaka costringe Joronen a distendersi. Finisce 0-0 il primo tempo tra qualche fischio bresciano e il coro “fuori i c…”.

Si riparte con le stesse facce, con la speranza del tifo bresciano di vedere ben altro spirito in campo rispetto al primo tempo. L’animo della partita si spegne come un cerino al vento. Nemmeno l’Udinese spinge nei primi 20’ della ripresa. E così nell’apatia generale trova spazio Ayé prova la sensazione di tirare in porta per la prima volta: centrale. Un tiro deviato dal limite di Fofana al 22’ è la scintilla per il destro di De Paul servito da Stryger Larsen. Joronen devia quel che basta per mandare la palla sulla traversa. Lo spot friulano fa ripiombare nell’incertezza la squadra di Lopez che si richiude e subisce. Per farle tornare il sorriso serve un aiuto esterno, di De Maio in questo caso. Sabelli batte una punizione lenta e lunga, il difensore centrale invece che liberare l’area la ribatte molle poco distante, irrompe Bisoli che calcia forte e centrale infilando la palla tra le gambe di Musso. Primo gol in A per lui. Al 92’ però arriva il pareggio di De Paul che sfrutta un pallone sporco per calciare in diagonale e sorprendere Joronen. Finisce 1-1 e visti i risultati di Lecce e Genoa serve più ai friulani e poco al nuovo Brescia di Lopez. I fischi della curva bresciana accompagnati dall’incitamento “fuori i c…” rende bene lo specchio del momento.

 

www.gazzetta.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy