GdS: “Juve flop a Udine: perde 2-1 e spreca il primo match point scudetto”

Bianconeri avanti con De Ligt, ma i friulani la ribaltano con Nestorovski e Fofana

di Redazione

La Gazzetta dello Sport analizza l’importante vittoria dell’Udinese:

Festa scudetto rinviata per la Juventus, che perde 2-1 alla Dacia Arena contro l’Udinese. Nulla di grave, il vantaggio (6 punti sull’Atalanta e 7 sull’Inter) resta più che rassicurante e il Tricolore può arrivare battendo domenica la Samp o addirittura sabato se Atalanta e Inter non vincono contro Milan e Genoa.

La Juve ha trovato un avversario più che mai dentro il campionato, perché a Gotti serviva ancora qualche punticino per blindare la meritata salvezza. I friulani si sono difesi bene, confermando che, De Paul a parte, il meglio lo danno quando si devono proteggere e ripartire, con un grande portiere (Musso) e un pacchetto di difensori centrali all’altezza. Sarri non ha avuto nulla da Bernardeschi e pochino da Ronaldo e Dybala, non nella loro miglior serata. Così Musso non ha dovuto fare granché, anche perché il destro da fuori area di un De Ligt perfetto fino al recupero a fine primo tempo era imparabile. Nella ripresa la Juve ha confermato di essere tutt’altro che imperforabile: guardate la posizione di Alex Sandro sul cross dell’ottimo Sema. Il brasiliano si perde Nestorovski sul secondo palo e il macedone pareggia di testa. Sarri inserisce un svogliato Douglas Costa e Matuidi, ma non crea più nulla. Anzi, nel recupero lo strappo di Fofana fa fare brutta figura a De Ligt e mette la firma sull’impresa che vale la salvezza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy