MV: “Gerolin: «Mercato da 9 adesso questa Udinese deve puntare all’Europa»”

L’intervista all’ex Ds bianconero nell’edizione odierna del Messaggero Veneto

di Redazione

L’intervista all’ex Ds bianconero nell’edizione odierna del Messaggero Veneto:

Gerolin, qual è il voto con cui giudica il mercato dell’Udinese? «Un nove pieno, voto che avrei dato per la quadratura e l’allestimento della rosa, ancor prima dell’annuncio di Deulofeu. Sono convinto che questa squadra sia fortissima e quello che mi stupisce è che non sia arrivata a posizioni che le competono già l’anno scorso. L’Udinese si salverà con la sigaretta in bocca. Anzi, adesso deve puntare all’Europa con gli ultimi rinforzi». Facendo storcere il naso ai “puristi” del mercato… 

«E’ normale passare i giocatori da un club all’altro. È un’operazione intelligente anche perché a volte sei obbligato a smistare il tuo prodotto, anche per non restare prigioniero dei contratti faraonici con cui ti sei legato a certi giocatori che non riesci a cedere».

«Noi registravamo tutte le partite. Noi vedevamo il giocatore che ci interessava dal vivo e poi davamo la cassetta a Gino che se le guardava. Why scouting, il grande database su tutti i giocatori, ci ha semplicemente “rubato” l’idea e da allora è letteralmente cambiato il modo di fare mercato. Tutti si affidano a questo mezzo e tutti pensano di diventare esperti dopo dieci minuti».Invece il vero scouting come si fa?«Con la ricerca, che vuol dire girare molto di persona, essere sul pezzo, arrivare prima. Il mercato di adesso è il mercato appiattito dei procuratori e dei rapporti di convenienza»

«Pereyra era strasegnalato da ragazzo, ma ci arrivammo prima noi. Su De Paul dico che quando un ragazzo ha fatto un percorso deve andare via per confrontarsi su altri palcoscenici e quindi è un peccato per lui, ma non certo per i tifosi dell’Udinese, se in questo momento difficile di soldi ce ne sono pochi. Deulofeu? Con lui si può giocare col tridente con Lasagna a destra, Okaka centrale lo spagnolo a sinistra».A proposito di Gotti cosa ci può dire?…«È una persona sana che va bene a Udine». 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy