MV: “Gotti rinuncia all’amichevole si lavora sul fisico e la tattica”

L’analisi in casa bianconera nell’edizione di oggi 12 novembre del Messaggero Veneto

di Redazione

L’analisi in casa bianconera nell’edizione di oggi 12 novembre del Messaggero Veneto:

L’Udinese ha scelto di non organizzare alcuna amichevole nel fine settimana coincidente con la sosta campionato. La scelta, oltre che a diminuire potenziali rischi, permette a Gotti di strutturare un lavoro fisico particolarmente intenso e ben distribuito nell’arco delle due settimane, in abbinata, ovviamente, a quello tattico. Era tempo che al Bruseschi non presenziavano 27 bianconeri nell’arco di una sosta, di cui 23 giocatori di movimento, più i quattro portieri. La disponibilità quindi non manca ed è per questo che lo staff ha stilato un programma di lavoro atletico che da una parte presuppone un richiamo alle fasi della preparazione estiva, con precise esercitazioni metaboliche atte a sviluppare la resistenza alla velocità e dall’altra la cura della rapidità. Non mancano dunque i circuiti sul lungo e le ripetute sui 300, 200 e 100 metri. In abbinata c’è poi il lavoro tattico incentrato sui moduli, con Gotti imperterrito ad alternare il 3-5-2 alle prove sulla difesa “a 4”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy