MV: “Pereyra è un giocatore dell’Udinese Che coppia di mezzali con De Paul”

L’analisi sull’innesto bianconero di lusso nell’edizione odierna del Messaggero Veneto

di Redazione

L’analisi sull’innesto bianconero di lusso nell’edizione odierna del Messaggero Veneto:

“Eccolo Roberto Pereyra. È tornato. E lascia il Watford a titolo definitivo (contratto fino al 2023). Il binario privilegiato Londra-Udine ha recapitato nella destinazione bianconera l’argentino classe 1991 che nell’estate del 2011 Gino Pozzo scovò nel River Plate. La coppia di mezzali che adesso l’Udinese si ritrova in squadra stuzzica la fantasia dei tifosi, nella speranza, come ha sottolineato lo stesso tecnico di Contarina nel dopo partita do Verona, quando ha sottolineato: «Sul mercato ci sarà ancora qualcosa, speriamo solo in entrata e non in uscita». Chiaro il riferimento a Don Rodrigo che resta potenzialmente ancora “in vetrina” in cerca di un acquirente, anche se è difficile che qualcuno si avvicini a quei 40 milioni che (seppur trattabili) Pozzo continua a chiedere per il gioiello di Sarandì. Ieri per esempio, si è diffuda l’ennesima voce di un rilancio dello Zenit San Pietroburgo, club che tuttavia non ha messo sul piatto più di 30 milioni, senza considerando che lo stesso De Paul è parso perplesso dalla destinazione fin dalle prime avances. E il Leeds? Nelle ultime ore, non muovendosi dai 25 milioni prospettati fin dalle prime battute dal presidente Fabio Radrizzani, ha messo nel mirino Michael Cuisance, 21enne francese del Bayern Monaco. Non resta che attendere il rush finale di questo mercato che chiuderà i battenti il prossimo lunedì”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy