Rodrigo De Paul: futuro incerto ma presente da uomo-salvezza

Rodrigo De Paul: futuro incerto ma presente da uomo-salvezza

La salvezza raggiunta dall’Udinese porta, tra gli altri, la firma di De Paul

di Redazione

La salvezza raggiunta, con una giornata d’anticipo, da parte dell’Udinese porta la firma di vari interpreti tra i quali spicca il nome di Rodrigo De Paul. Come dichiarato al termine della sfida di campionato, di sabato, contro la Spal, dall’allenatore croato Igor Tudor, il numero 10 bianconero è stato fautore di almeno 20 dei 40 punti complessivi totalizzati, sin qui, dalla compagine friulana. De Paul determinante, De Paul imprescindibile. L’argentino si è dimostrato letale anche due giorni fa sfoderando tre assist magistrali in occasione della rete di Samir e della doppietta di Stefano Okaka. Il funambolico sudamericano ha estratto dal cilindro un calcio di punizione e due cross dalla bandierina ottimamente calibrati, a tal punto da permettere ai bianconeri di mettere al tappeto la Spal. Lo score di De Paul recita, sin qui: 9 gol in campionato ed 8 assist decisivi, numeri imponenti per il fiore all’occhiello della compagine friulana. Rodrigo si è rivelato, senza ombra di dubbio, l’uomo in più della squadra bianconera, il calciatore in grado di trascinare l’Udinese verso la permanenza in massima serie. Oltre alla tecnica, oramai ben nota, De Paul ha dimostrato di possedere elevate caratteristiche di adattamento, dimostrandosi un jolly in mezzo al campo: interessante come spalla d’attacco, duttile sulla mediana e fondamentale nella trequarti. Per quanto concerne la prossima stagione, aleggiano forti dubbi sulla sua permanenza in terra friulana. Il calciatore natio di Sarandì è corteggiato da alcuni club, su tutti Napoli, Inter e Atletico Madrid, pronti a versare la somma di 30 milioni di euro, cifra, richiesta dal club del patron Pozzo. In estate se ne saprà di più, nel frattempo resteranno nell’immaginario collettivo le lacrime versate sabato, dal giocatore, al triplice fischio finale, lacrime di chi ha condotto la propria squadra verso la salvezza e che con ogni probabilità, nella trasferta di Cagliari, percorrerà il suo passo d’addio dopo tre anni vissuti intensamente e in ascesa.

AUTORE LORENZO CRISTALLO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy