Muriel, anche se non gioca crea problemi

Muriel, anche se non gioca crea problemi

di Lorenzo Petiziol, @LorenzoPetiziol

Sono andati fino a Londra per concludere l’affare, ora pare saltato tutto . Anche quando non gioca Muriel crea problemi. Soprattutto perché non gioca.

Mi chiedo, ma quando mister Viperetta e Carletto Osti hanno trattato l’acquisto di Muriel erano o no al corrente che il ragazzo non giocava per ragioni fisiche e non certo per una ripicca di Stramaccioni ?
Una cosa è certa: Pozzo ha fatto ancora una volta Bingo ! 12 milioni di Euro sono mica bruscolini per un giocatore perennemente assenteista.

Certo se si va a vedere il pedigree di Luis scopriamo che il rapporto partite giocate e gol segnati non è eccelso,ma neppure da scarpone.

Sta di fatto che ora la Sampdoria lo ricusa,non lo presenta alla stampa e cerca una mediazione con l’Udinese per limare qualche doblone. In poche parole i medici della Samp lo hanno trovato rotto, non idoneo a giocare subito e gli hanno pronosticato 20 giorni di relax e forse più.

Mi domando, ma in questi ultimi mesi quelli della Sampdoria dove erano ? In vacanza ? Tutti a chiedersi ora come andrà a finire. Certo che il ritorno a Udine di Muriel sarebbe problematico per uno che ha usato più la lingua che i piedi .

Luis ha snobbato tutti e se ne è andato insalutato da tutti, in barba ai tifosi che in questi giorni non sono stati teneri con lui sui social network. Il suo sogno più che di andare alla Sampdoria era quello di andarsene da Udine.

Un gesto imperdonabile e che in ogni caso Tifosi e Società dovranno tenerne conto. Dovesse succedere, non sarebbe certo un ritorno da figliol prodigo, ma di un giocatore che è stato irriconoscente con chi lo ha voluto, curato e atteso con pazienza e senza fargli pesare alcunché.
Credo che la querelle fra Udinese – Muriel e Sampdoria si aggiusti con un prestito gratuito con diritto obbligatorio di riscatto a fine stagione.

Il che significa che Muriel resterà a Genova alla corte del Viperetta e l’Udinese incasserà i 12 milioni l’anno che verrà.
Pozzo non molla e la sua abilità nel mescolare le carte è nota in tutto il mondo e in fondo quella ipotizzata è una soluzione equa per tutti in particolare per Muriel che, volente o nolente in Friuli sarebbe un separato in casa.

Ha voluto bicicletta e ora pedala … col dubbio che ce la possa fare !

©Mondoudinese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy