Pizzul: Mai banale affrontare la Juve per l’Udinese

Pizzul: Mai banale affrontare la Juve per l’Udinese

Inevitabile comunque supporre che stavolta l’Udinese avrebbe preferito non essere coinvolta in un impegno infrasettimanale, se non altro per potersi crogiolare un po’ più a lungo nella soddisfazione per la terza vittoria consecutiva e conseguente classifica appagante.

di Redazione

Juve – Udinese ci Coppa Italia è una partita indecifrabile. Sia Sarri sia Gotti non sembrano voler schierare la formazione tipo e su questo aspetto parte il cornico di Bruno Pizzul: “Affrontare la Juventus, sul suo campo, costituisce sempre e comunque un appuntamento non banale per qualsiasi squadra, anche quando si gioca non per il campionato ma per quella Coppa Italia che stenta alquanto a ritagliarsi adeguata importanza e popolarità – le parole sul Messaggero Veneto – . Inevitabile comunque supporre che stavolta l’Udinese avrebbe preferito non essere coinvolta in un impegno infrasettimanale, se non altro per potersi crogiolare un po’ più a lungo nella soddisfazione per la terza vittoria consecutiva e conseguente classifica appagante. Ma tanto per scuotere un tantino le acque, c’ è chi prefigura futuri scenari di nuovo oscuri, dando per perse le partite che l’Udinese è chiamata ad affrontare, a cominciare da questa gara di coppa, ma soprattutto in campionato con Milan e Parma in trasferta e Inter in casa. Francamente un simile modo di ragionare mi sembra fuori posto, perché seminare inquietudini e paure anche quando le cose hanno preso una buona piega e si stanno vivendo momenti calcisticamente soddisfacenti, come da tempo non accadeva?Non è naturalmente nemmeno il caso di cedere a qualche forma di trionfalismo inopportuno e del tutto prematuro, ma sciorinare lamentazioni e trovare motivi di mugugno anche quando non è il caso, costituisce un vizietto dal quale alcuni non riescono proprio a emanciparsi. Quanto alla gara con la Juve, Gotti dice di aspettarla con ansia perché avrà la possibilità di verificare in concreto quello che valgono i suoi giocatori che sono rimasti in panchina e sulle cui qualità egli non nutre dubbi”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy