Udinese-Lazio, i precedenti

I numeri parlano di netto dominio biancoceleste, ma sulla Lazio in crisi, in caso di mancato incasso di punti si abbatterebbe la furia di Lotito

di Redazione

Nonostante la difficile settimana che attende l’Udinese (dopo la Lazio in calendario sotto al Napoli e alla Juventus), Gotti attende punti per poter chiudere il discorso salvezza dopo il match point fallito con la Sampdoria. Sono 6 le lunghezze che la separano dalla zona rossa, non così tanti per dormire sonni tranquilli e soprattutto a livello mentale pesa la battuta d’arresto dopo che sembrava aver ormai trovato la quadra del cerchio grazie alle vittorie contro la Roma e la Spal e i ritrovati gol di Lasagna.

All’andata doppietta di Immobile e la rete di Luis Alberto chiudono la partita (3-0) già nel primo tempo, ma allora la Lazio viaggiava a spron battuto.

Al Friuli gli uomini di Inzaghi arrivano con alle spalle  le sconfitte rimediate nelle ultime tre giornate (4 nelle ultime 6). L’allarmante rendimento dopo la ripresa – inaspettatamente sottotono dopo una stagione partita alla grande – ha fatto letteralmente infuriare il patron Claudio Lotito che minaccia misure drastiche, come il ritiro a Formello, in caso di mancati punti al Friuli necessari per preservare il secondo posto dagli attacchi di Inter e Atalanta. Allarme alto quindi in casa Lazio nonostante i precedenti dichiarino il netto predominio dei biancocelesti sulla formazione friulana.

E’ di ben 7 vittorie consecutive, infatti, il bottino raccolto contro l’Udinese negli ultimi incontri, tre di esse proprio in terra friulana. L’ultimo pareggio, a reti inviolate, risale al 31 gennaio 2016 mentre l’ultima sconfitta al 25 settembre 2014, mentre per l’ultima vittoria casalinga dei bianconeri bisogna tornare indietro fino al 20 aprile 2013. Da quella partita in poi l’Udinese ha segnato solo 8 gol nelle 15 gare che si sono svolte fino ad oggi, incassandone 21.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy