L’Udinese dei record

L’Udinese dei record

Nonostante il peggior attacco di Serie A, in Europa solo il Reims ha subito meno gol dei friulani. Tutti i numeri di Musso e Co.

di Redazione

Con 4 gol fatti e 6 subiti l’Udinese detiene ad ora il record di miglior difesa del campionato e peggior attacco (assieme alla Sampdoria). Un attacco da primato negativo, ma i gol dell’Udinese sono i più pesanti della Serie A: ognuno di essi vale ben 2,5 punti classifica.

Mentre  i 16 gol subiti dai blucerchiati la condannano a fanalino di coda della classifica, le sole 6 volte in cui è stata violata la porta bianconera (0,75 gol a partita) hanno permesso all’Udinese di guadagnare la posizione di metà classifica e a portarsi a +4 dalla zona rossa. Solo Inter, Juve, Cagliari e Verona si avvicinano alla graniticità della difesa bianconera con una rete in più e, considerando i maggiori campionati europei, soltanto il Reims ha fatto meglio con 4 gol subiti. 

Nel compatto 3-5-2 di Tudor che lascia pochi spazi agli avversari, l’unico fantasista è De Paul che pare essersi trovato molto bene nel nuovo ruolo tant’è che nella sfida col Torino ha totalizzato 40 passaggi di cui 31 riusciti, 5 cross e ben 20 duelli vinti, trovando anche il tempo di compiere 4 tiri di cui 2 nello specchio della porta. Pare quindi che con la crescita del diez si stia avviando finalmente anche la crescita offensiva, cosa che, mantenendo la stessa solidità difensiva, permetterebbe all’Udinese di vivere un campionato tranquillo.

Ovviamente al record positivo ha contribuito in buona parte la sempre maggiore sicurezza di Musso in porta che ha permesso all’Udinese di raggiungere un altro primato in campionato: su 8 partite l’estremo difensore ha ottenuto ben 4 clean sheets (partite terminate a porta propria inviolata), primato che condivide con l’ex Handanovic e, in percentuale, anche con Meret (3 su 6) a indicare che l’elemento portiere è sempre stato il fiore all’occhiello in casa bianconera.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy