Udinese – Al Wahda 0-1

Udinese – Al Wahda 0-1

Le seconde linee bianconere cedono di fronte alla squadra degli Emirati Arabi

di Paolo Minotti

In Austria l’Udinese si presenta con una sorta di formazione B guidata dal duo Cinello-Miano, dando spazio a quei giocatori meno utilizzati nelle ultime due partite ufficiali dei bianconeri. Pochi gli spunti interessanti  e le note positive, l’unico messosi un po in evidenza è stato Mallè entrato nella ripresa. Sorpresa nel primo tempo l’utilizzo di Panagiotis Kone, allenatosi da solo per tutta l’estate ed in cerca di squadra. L’Al Wahda prima del gol del vantaggio al 40′ con Sebastian ha anche sbagliato un calcio di rigore al 34′ con Dzsudzsák.

UDINESE: Bizzarri; Donadello (22’ s.t. Ermacora), Vasko, Bochniewicz, Ali Adnan (Cap.); Kone (1’ s.t. Ewandro), Balic (11’ s.t. Varesanovic), Barak; Ingelsson (1’ s.t. Malle), Bajic (32’ s.t. Djoulou), Matos (1’ s.t. Garmendia). All. Cinello-Miano

a disposizione: Scordino, Gkertos, Trevisan

AL WAHDA: Rashed Ali, Abdullrahim (33’ s.t. Sabil), Rim, Salem Sultan (26’ s.t. Khaled), Bargash, Al Ghafri (39’ s.t. Salem), Suhail, Dzsudzsák, Batna (22’ s.t. Khalil), Al Shehhi, Sebastian. All.  Reghecampf

A disposizione: Mohamed Hassan, Abdullaziz
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy