Bilancio Watford: nel 2016 ricavi quintuplicati

La promozione in Premier League ha permesso al club d’oltremanica della famiglia Pozzo di raggiungere un fatturato quintuplicato rispetto alla stagione precedente, grazie soprattutto ai diritti tv

di Redazione

La promozione in Premier League ha permesso al Watford di agguantare un fatturato pari a 94,4 milioni di sterline contro i 18,4 della stagione 2014/2015, stagione che ha permesso il suo ingresso nella massima serie inglese. Questa vertiginosa crescita è dovuta innanzitutto ai diritti tv della Premier. I ricavi da media infatti sono passati da 4,6 milioni di sterline nel 2015 ai 79,6 del 2016, quasi il doppio del fatturato dell’Udinese (considerato al netto delle plusvalenze da alienazione giocatori). Ovviamente con l’ingresso in Premier non sono aumentati solo i ricavi: i costi tra stipendi e ammortamenti per investimenti di mercato importanti hanno raggiunto quota 94,9 milioni di sterline con una perdita operativa di 445.000 sterline. A provvedere a portare i conti in positivo sono state le plusvalenze per un ammontare di 5,6 milioni permettendo quindi un utile di bilancio di 3,6 milioni.

Queste cifre non devono però allarmare troppo i tifosi dell’Udinese, squadra che, si sa, ha sempre puntato sulle plusvalenze  per la sistemazione del proprio bilancio. Niente paura quindi di essere messi da parte a favore dei cugini inglesi. Giocatori quali Fofana, Karnezis e compagni fanno brillare gli occhi alla famiglia Pozzo; tuttavia è importante sfruttare le occasioni di vetrina quali possono essere partite come Udinese-Juventus e non adagiarsi sulla salvezza (quasi) raggiunta.

O magari sacrificare un pochino il bilancio per costruire una squadra che non sia solo un serbatoio di plusvalenze questo, siamo sicuri, i tifosi lo “perdonerebbero” ai Pozzo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy