udinese

Udinese – Fiorentina / Il commento del match: “Bianconeri sfortunati”

Deulofeu

Ecco il commento del match tra Udinese e Fiorentina, una partita ricca di colpi di scena e molto divertente

Redazione

Primo tempo

La partita è frizzante sin da subito. Parte molto meglio la Fiorentina però, che tiene il pallino del gioco e costruisce diverse azioni pericolose. Di conseguenza l'Udinese cerca di ripartire e far paura attraverso i contropiedi, però questa idea non riesce. Infatti in una delle numerose azioni viola dei primi minuti arriva un fallo di Walace su Bonaventura in area di rigore. Vlahovic è molto freddo e trasforma senza problemi. In quell'istante l'incontro cambia perché la formazione di Luca Gotti inizia a prendere campo e costruisce in fase offensiva, sono diverse le chance in cui manca solo l'ultimo passaggio per essere a tu per tu con Dragowski. Nel finale il match si inizia ad innervosire, ne deriva l'ammonizione (evitabile) di Arslan. Subito dopo l'arbitro manda tutti negli spogliatoi.

 Nuytinck e Vlahovic

Secondo tempo

All'inizio della ripresa arriva subito una mossa da parte del mister che cambia un nervoso Arslan con Makengo. I bianconeri sono inviperiti ed infatti cercano attraverso il pressing alto di mettere in difficoltà la viola. Ci riesce ed alzando il baricentro inizia ad essere pericoloso molto spesso, solo un superbo Dragowski nega il gol. Rischia sempre di più la società friulana con la sostituzione offensiva Soppy per Pussetto. Anche questo cambio porta qualche occasione non sfruttata. L'ultima idea del mister è quella di mettere anche Udogie e Molina e ricercare un equilibrio smarrito. La partita però corre veloce verso la fine e alla squadra sembra mancare sempre l'ultimo passaggio, motivo per cui entra anche Samardzic. Negli ultimi dieci minuti la viola si chiude completamente in area ed inizia a giocare con il cronometro. Deulofeu nell'arco di un minuto crea due ottime occasioni da gol, ma il migliore in campo della viola nega la gioia dell'esultanza. L'Udineseesce sconfitta da una partita in cui si meritava almeno un punto.

Analisi

Anche oggi non arrivano punti per i friulani, ma la prestazione dal ventesimo del primo tempo è stata da incorniciare. Un super Dragowski (migliore in campo) nega diverse gioie al team guidato da Gotti, che avrà una settimana per recuperare forze ed energie. Non finisce qua, ecco le pagelle dell'incontro. Bravi (quasi) tutti <<<