MUD
I migliori video scelti dal nostro canale

europei 2021

Europeo – Conte: ”Critiche ad Immobile ingiuste. Chiellini e Bonucci…”

Conte

L'ex ct azzurro, Antonio Conte, ha rilasciato un'intervista al tabloid Daily Telegraph per dire la sua sulla finale di questa sera

Redazione

L'Italia è vicinissima a realizzare un sogno. L'ultimo ostacolo si chiama Inghilterra. L'ex ct azzurro, Antonio Conte, ha rilasciato un'intervista al tabloid Daily Telegraph per dire la sua sulla finale di questa sera.

DIFESA- ''Bonucci e Chiellini sono due fantastici centrali difensivi. In questo momento e in questi Europei sono i difensori migliori. Chiellini sa benissimo che ha ancora pochi anni di carriera e per questo motivo è sempre concentrato e sa che potrebbe essere l’ultima grande occasione di vincere qualcosa di importante con la Nazionale. Credo che valga anche per BonuccI. Formano la coppia di difensori centrali più forte d’Europa''.

JORGINHO - ''E' stato molto importante giocare in Premier League, perchè ti insegna a giocare con intensità, a migliorare la tua capacità di passaggio, a velocizzare i tuoi pensieri. E allo stesso tempo migliori fisicamente. In Inghilterra Jorginho è migliorato molto e oggi è un giocatore più forte rispetto a quello che giocava nel Napoli. Fisicamente è cresciuto tanto''.

BARELLA E DONNARUMMA - ''Barellasolo due anni fa giocava a Cagliari. E' migliorato molto con me. Ha una grande energia e può correre tanto quanto la maggior parte dei giocatori, può spaccare le partite. Donnarumma in futuro sarà uno dei migliori portieri del mondo, perché è un giocatore completo. È bravo con i piedi, ha la personalità per uscire, prendere palla e aiutare i difensori. Fantastico''.

IMMOBILE - ''È stato criticato dai media italiani, ma quello che penso io in realtà è che faccia bene per la squadra, mettendo pressione ai difensori centrali. È dotato di un buono scatto, è sempre pronto ad attaccare la profondità, in special modo con la linea difensiva alta. L’Inghilterra dovrebbe fare tanta attenzione, perché credo sia arrabbiato delle tante critiche subite. Per Harry Kane, all’inizio del torneo, valeva lo stesso discorso perché non aveva fatto gol per tre partite. Immobile rimane importante per l’Italia''.