MUD
I migliori video scelti dal nostro canale

udinese

Udinese, Soldati: ”Pirlo nuovo allenatore? Mi piacerebbe. De Paul…”

Franco Soldati, presidente dell'Udinese

Il presidente dell'Udinese, Franco Soldati, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Punto Nuovo

Redazione

Dopo la fine della stagione è tempo di bilanci in casa Udinese. Il presidente Franco Soldati è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo per spiegare la situazione allenatori e per parlare di De Paul. Ecco le sue dichiarazioni.

Situazione allenatori

“La gestione degli allenatori in Italia? Le problematiche finanziarie legate al Covid e ai bilanci in rosso di molti club hanno inciso pesantemente, soprattutto nel caso dell’addio di Conte all’Inter. Gli esoneri di Allegri e Sarri alla Juve, invece, rientrano in altre dinamiche. Spalletti al Napoli? Ho un ottimo rapporto con lui, è una persona splendida e a Udine ha fatto un lavoro eccezionale, portando per la prima volta nella storia l’Udinese in Champions League. Sa gestire perfettamente lo spogliatoio e, in Italia, solo Allegri e Conte hanno avuto una carriera simile alla sua. Il futuro di Gotti? Parlerà con la famiglia Pozzo e verrà presa una decisione, che mi auguro sia la migliore per il futuro dell’Udinese. Pirlo nuovo allenatore dell’Udinese? Sicuramente farebbe piacere, è un ottimo professionista e darebbe un taglio internazionale alle squadre a cui è accostato, non solo all’Udinese".

De Paul

"Quanto vale De Paul? Dipenderà dall’evoluzione del calciomercato e dai soldi che gireranno nella sessione estiva. Penso che possa valere più dei 33,5 milioni di euro indicati dal sito BeSoccer. Le voci che vogliono De Paul al Napoli? Non mi meravigliereise decidesse di restare a Udine e di ripercorrere le orme di Antonio Di Natale, anche perché l’anno prossimo l’idea del patron Pozzo è quella di creare una squadra più competitiva. Molto dipenderà dalla volontà del giocatore, capirei se decidesse di andare in un top club".

Rosa Udinese

"Nella rosa attuale dell’Udinese, al di là di Musso e De Paul, ci sono tanti giocatori interessanti, molti dei quali si sono infortunati e non hanno potuto esprimersi al meglio delle proprie possibilità, come ad esempio Deulofeu. Molinae Pussetto? Molina è un giovane in crescita, si è inserito perfettamente e velocemente nell’11 titolare, mentre Pussetto, prima di infortunarsi gravemente, stava facendo un ottimo campionato. Meret? Portiere fortissimo e un ragazzo in gamba, con la testa sulle spalle. Gli auguro il meglio per la sua vita e la sua carriera”.

tutte le notizie di