udinese

Udinese – Sampdoria – Ecco le scelte di Gotti e D’Aversa: “Le probabili”

Pussetto e Arslan

Ci si avvicina sempre di più ad uno snodo cruciale del campionato bianconero. Andiamo a vedere le probabili formazioni

Redazione

L'obiettivo in vista del match è uno solo: tornare a fare punti in campionato. L'avversario è ostile e la sua casa difficile da espugnare. Stiamo parlando della Sampdoria di Roberto D'Aversa, una squadra solida e compatta che riesce anche a praticare un bel gioco fatto di pressione alta e scambi veloci con la palla tra i piedi. Il tecnico bianconero assieme ai suoi compagni ha analizzato al meglio l'incontro di domani e non sarà facile per nessuno dominare il campo, dato che si parla di due società a cui piace tenere il pallone. Vediamo nel dettaglio le formazioni ufficiali in vista del match di domani. Sorprese da tutte le parti.

Le probabili formazioni

Ecco le scelte che verranno fatte domani dai tecnici:

Sampdoria (4-4-2): Audero; Depaoli, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Ekdal, Throsby, Damsgaard; Caputo, Quagliarella. All. D’Aversa

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Larsen, Makengo, Walace, Pereyra, Udogie; Pussetto, Deulofeu. All. Gotti

Andiamo a commentare nel dettaglio le scelte che fanno più discutere e i ballottaggi ancora da sciogliere.

 Makengo e Bonaventura

I ballottaggi

Il team bianconero cambia diversi elementi dopo il match contro la Fiorentina. Se la difesa viene confermata assieme al portiere, non possiamo dire la stessa cosa in tutti gli altri ruoli. In primis potrebbe esserci un doppio cambio sugli esterni, dato che dovrebbe tornare la coppia di Roma sostenuta da Molina e Destiny Udogie. La seconda novità riguarda il centrocampo dove Makengo sembra essere sicuro di una maglia da titolare e dovrà rinunciarci Tolgay Arslan. Anche l'attacco ha in servo delle sorprese, Beto nonostante il suo esordio convincente dovrà partire dalla panchina e al suo posto molto probabilmente verrà schierato Ignacio Pussetto, in cerca del terzo gol stagionale. Nel frattempo, il team lavora intensamente. La seduta di allenamento è stata a dir poco fondamentale, per poter scoprire i segreti dei blucerchiati. Ecco come è andata <<<