udinese

Udinese-Sassuolo, i precedenti: neroverdi in vantaggio

Oggi si giocherà Udinese-Sassuolo, gara valida per l’anticipo della ventiseiesima giornata di serie A. I precedenti in terra friulana vedono in vantaggio gli ospiti

Redazione

Oggi si giocherà Udinese-Sassuolo, gara valida per l’anticipo della ventiseiesima giornata di serie A. I precedenti in terra friulana vedono in vantaggio gli ospiti che hanno raccolto 3 vittorie a fronte di 2 successi friulani e 2 pareggi. Si tratta, infatti, di un confronto relativamente giovane, cioè da quando il Sassuolo si è affacciato ininterrottamente in serie A nel 2013. Sette i precedenti che come detto vedono gli emiliani aver raccolto un successo in più. L’anno scorso, nel gennaio 2020, vinsero i friulani con un secco 3-0. All’anno prima risale l’ultimo pareggio: 1-1 il risultato finale, con le reti di Sensi e l’autorete di Lirola a favore dei friulani. La vittoria più recente degli ospiti è datata 2017-18, 1-2 il finale (lo stesso risultato dell’anno precedente) con sempre Sensi tra i protagonisti. Il calciatore attualmente all’Inter ha proprio l’Udinese tra le sue vittime preferite. Come andrà a finire quest’oggi? Sono aperti i pronostici, la gara sarà visibile su Sky Sport in esclusiva, per tutti i possessori di un abbonamento alla pay tv satellitare.

 Sassuolo, De Zerbi

ANDATA – All’andata la gara terminò con uno scialbo 0-0 in casa neroverde. Anche in quel caso, il Sassuolo era nettamente in vantaggio, una squadra che volava in classifica e anche nelle prestazioni, contro i friulani in netta difficoltà. Il pareggio con i denti strappato dagli ospiti fu visto come un risultato buono per Gotti che infatti da lì a poco avrebbero cominciato ad inanellare risultati utili di fila e scalare la classifica, come dimostra la mini-serie sì di novembre, su cui risalta il capolavoro della vittoria di Roma contro la Lazio. La speranza è di ripetere quella prestazione oggi, magari soffrendo un po’ di meno, e provandoci maggiormente. Anche perché l’avversario sarà forte, ma i friulani non hanno nulla da invidiare agli uomini di De Zerbi.

Potresti esserti perso