udinese

Udinese, verso la sfida con la Lazio: la situazione in casa biancoceleste

Ancora un paio di giorni e l'Udinese tornerà a giocare in campionato. L'avversaria dei bianconeri sarà la Lazio

Redazione

UDINE - Dopodomani l'Udinese scenderà in campo nella ventottesima giornata di campionato. Gli uomini di Luca Gotti, ormai più che spediti verso una salvezza tranquilla, dovranno vedersela con la Lazio. La formazione di Simone Inzaghi, a differenza di quella bianconera, ha un disperato bisogno di fare punti. Visto che l'obiettivo di inizio campionato dei capitolini era la conferma nei primi quattro posti. Ora però, i biancocelesti sono in ritardo e non mancano molte partite all'appello. L'Udinese, dal suo canto, ha voglia di continuare a fare bene per chiudere questa stagione nella parte superiore della classifica.

Problemi sulle fasce

La Lazio, tra le varie, ha giocato appena mercoledì scorso in Champions League. Il ritorno degli ottavi di finale non è stato amaro come l'andata, ma ha ugualmente sancito l'eliminazione di Ciro Immobile e compagni. Ora ai biancocelesti non rimane altro obiettivo che la rincorsa alle zone nobili della Serie A. La sfida con i bavaresi ha anche fatto uscire dal campo alcuni preziosi elementi in maniera malconcia. Uno di questi è Manuel Lazzari. L'esterno destro ha rimediato un colpo alla mano, il secondo da quando veste biancoceleste, ma ciò non dovrebbe impedirgli di scendere in campo ugualmente. Improbabile, invece, l'utilizzo di Mohamed Fares. L'altro ex SPAL ha girato male il ginocchio operato qualche mese fa e ha sentito dolore.

I dubbi in difesa

Insomma, anche questa volta il tecnico dei capitolini dovrà fare i conti con più di qualche infortunato. In campo non ci sarà nemmeno Luiz Felipe. Il difensore brasiliano, nemmeno quest'anno è riuscito a garantire ai suoi un discreto numero di partite. Dopo i problemi muscolari che lo hanno attanagliato nelle stagioni passate, il classe 1997 quest'anno ha rimediato un colpo in amichevole che gli ha messo in disordine la caviglia. Al suo posto, durante la scorsa sessione di mercato, è arrivato dai rossoneri di Milano Mateo Musacchio. Ma già dopo un paio di partite non è più rientrato negli schemi del mister.

Potresti esserti perso