Udinese, Ouwejan: “La Serie A è molto difficile, ma sono pronto per questa sfida”

L’esterno sinistro ha parlato ai media olandesi della sua nuova avventura in bianconero

di Redazione

Sono giorni impegnativi per Thomas Ouwejan, il nuovo esterno sinistro dell’Udinese arrivato in prestito per una stagione con diritto di riscatto. “Il mio agente sapeva già che preferivo l’Italia. Molti club qui giocano in un 3-5-2 con gli esterni che coprono l’intera fascia. Mi va bene, credo. C’era l’interesse di diversi club, ma il piano dell’Udinese è quello che mi ha subito convinto” ha raccontato il giocatore ai media olandesi. ‘Molti club italiani lavorano con un’opzione di acquisto. Devo mettermi in mostra e convincerli a riscattarmi, questo è il mio obiettivo. Farò del mio meglio, ma non sono molto preoccupato di ciò che accadrà tra un anno. La stagione deve ancora iniziare, è su questo che mi sto concentrando ora. Vedrò cosa succederà alla fine della stagione “.

Ouwejan non voleva restare all’AZ per un’altra stagione: sotto la guida di Arne Slot ha perlopiù fatto panchina. “Nella preparazione sono stato fuori per circa due settimane a causa di un lieve infortunio. Poi ho subito perso il mio posto, ho pensato che fosse una cosa strana dopo aver fatto due buone stagioni “.

“Dopo l’infortunio in preparazione, non ho più fatto minuti da terzino sinistro, ho giocato a centrocampo, ma non è il mio posto” prosegue Ouwejan che durante la pausa invernale sperava quindi di trasferirsi in un altro club per giocare, anche se solo temporaneamente. Ma l’AZ  non ha permesso alcun trasferimento e al terzino non è rimasta altra scelta che accettare.

Ouwejan sa che all’Udinese dovrà lavorare sodo: “Solo la visita medica ha richiesto due giorni interi. Gli allenamenti qui sono più lunghi e più intensi. Di recente abbiamo fatto un allenamento di forza mattutino, non li ho mai fatti così duri. Nel pomeriggio c’è stato un altro duro allenamento in campo, ma è solo un bene. Mi piace allenarmi duramente”.  Gli altri olandesi dell’Udinese sono Bram Nuytinck, Hidde ter Avest e Marvin Zeegelaar, che lo accompagnano in giro per il club e in città: “Abbiamo già mangiato insieme un paio di volte e ogni tanto ci prendiamo una tazza di caffè tra le sessioni di allenamento. Anche il cibo al club è buono. È molto ben organizzato. Starò bene”.

“Voglio fare tanti minuti qui, ma è la Serie A. Devo lavorare molto qui e fare in modo che l’Udinese lo veda. Sono molto motivato per questa sfida e molto contento di questa opportunità” conclude il nuovo acquisto bianconero.

FONTE Vi.nl

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy